SU DI NOI

Perché Caglio?

Immagine del fondatore

La nostra storia


Caglio è nato dopo numerose conversazioni gastronomiche tra i due fondatori, Daniele e Alessio. Entrambi italiani, entrambi nell'industria alimentare da molti anni. Alessio tratta con produttori di cibo ogni giorno e Daniele vive nel Regno Unito e fatica per trovare prodotti italiani genuini, non troppo cari o provenienti dagli stessi marchi industriali. In Italia ci sono tantissimi piccoli produttori artigianali che fanno prodotti incredibili, ma di solito sono limitati a vendere nella loro piccola area di origine. Le ragioni? Per poter vendere all'estero bisogna sottostare a molta di burocrazia e bisogna sottostare ai sistemi della grande distribuzione che riducono di molto i margini dei produttori. Di conseguenza il produttore per assorbire i costi, spesso risparmia sulla qualità del prodotto. Quindi abbandonate le speranze di trovare quello stesso pezzo di formaggio che avete assaggiato durante le vostre vacanze quando vi siete persi nella campagna toscana.

La sostenibilità non è una scelta.

Per molti piccoli produttori la sostenibilità non è una scelta, è semplicemente come si fanno le cose. Nonostante le leggi siano abbastanza permissive sull'origine delle materie prime (cioè puoi mettere sull'etichetta che il tuo formaggio è italiano anche se il latte viene da altri paesi dove è molto più economico produrlo) i nostri produttori si procurano localmente le loro materie prime. Per esempio, lavoriamo con casari che si procurano il latte nelle loro stalle o a pochi chilometri dal caseificio. Il miele viene prodotto in un paesino sulle colline di Bergamo, lo stesso vale per l'olio d'oliva toscano e l'aceto balsamico di Modena.

Immagine del prodotto

Mucche che pascolano il foraggio nell'Azienda Agricola Biologica Iris (Parma).

Immagine del fondatore

Camera di stagionatura del formaggio alla Latteria Sociale di Chiuro (Sondrio)

Disintermediare la supply chain

Pensiamo che grazie alla tecnologia nei prossimi 10 anni andare al supermercato a fare la spesa sarà un lontano ricordo. Un sistema più equo sia per i produttori che per i clienti è in arrivo.